Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Domenica 17 Dicembre 2017
Italiano English
Foligno

Con l’ Archeoclub alla ricerca di antichi Tesori


L’Archeoclub di Foligno organizza alcune visite guidate ai Piani di Colfiorito chiamati anche Piani Plestini, compresi tra i 750 e gli 800 metri di altezza, ai margini del territorio folignate, tra le province di Perugia e Macerata.
Questo territorio oltre ad offrire una ricchezza paesaggistica, archeologica e storica, unica in Umbria, oggi è anche il Parco Regionale più piccolo della regione.
I resti qui ritrovati di antichi insediamenti risalenti anche all’età preistorica, ci fanno intuire quanto questo antico incrocio fosse conosciuto ed attraversato da innumerevoli popolazioni. La Storia ci racconta che proprio qui vi era il passaggio per la Via del Ferro e fu proprio in questa zona che i Romani fondarono l’antica città di Plestia, nodo fondamentale per i traffici dall’Adriatico al Tirreno.
Questo territorio particolarmente umido, vista anche la presenza della Palude di Colfiorito, è stato inserito nell’elenco delle zone umide a valore internazionale nel 1976 (Convenzione di Ramsar) e riconosciuta, nel 1995, come Area Naturale Protetta dalla Regione dell’Umbria.
Probabilmente sarà difficile in una giornata poter ammirare tutte le bellezze qui conosciute, quindi l’Archeoclub, con l’aiuto di un’abile organizzazione, cercherà di focalizzare l’attenzione nei luoghi di maggiore spessore culturale.

Notizie sull’attività dell’Associazione
L’Associazione di Foligno è stata fondata nel 1974 da M. Pia Martini insieme a Massimo Recchi, fa parte dell’Archeoclub d’Italia (ass. naz. riconosciuta come ente morale), ha l’obiettivo di tutelare il patrimonio artistico del territorio.
In breve tempo, con interventi significativi nella città di Foligno, all’associazione viene assegnato il ruolo di soggetto preposto alla salvaguardia dei Beni Culturali.

Nel 1986 organizza ‘La Mostra fotografica documentaria sul sistema di fortificazione territoriale della famiglia Trinci’. Viene pubblicato un volume sui risultati della ricerca. Nel 1987 la dott.ssa Martini viene eletta presidente del sodalizio. Nel 1990 viene eletta Consigliere Nazionale dell’Archeoclub d’Italia. In quell’anno lo studio della Flaminia Augustea porterà ad una Mostra Fotografica, (tutt’ora itinerante per l’Italia) ed alla pubblicazione di una cassetta.
Nell’aprile del 1991 scompare la fondatrice M. Pia Martini, ma il suo ricordo e i suoi insegnamenti sono tutt’ora presenti ed hanno permesso all’associazione di progredire e portare avanti il suo progetto.

L’Associazione organizza iniziative e manifestazioni culturali lungo tutto l’arco dell’anno.
La sua attività si sviluppa attraverso visite guidate e conferenze, il censimento dei beni culturali, tutela e conservazione intesa anche come adozione di un bene culturale per restaurarlo, ad es. la Chiesa di S. Apollinare (dopo il terremoto del 1997).

Per informazioni potete visitare il loro sito che contiene tante curiosità o telefonare, i loro indirizzi sono i seguenti:
Archeoclub di Foligno c/o UNI 3 Via Oberdan 123 06034 Foligno
Il Martedì dalle ore 17.00 alle ore 18.30
tel. 339.682.65.26 (+39) 0742.37.96.84


L’associazione di Foligno fa parte dell’Archeoclub d’Italia. Scova ovunque le ricchezze archeologiche meno conosciute e approfondisce con cura quelle più nell’occhio del ciclone. La visita guidata ai Piani Plestini o di Colfiorito, ha proprio lo scopo di trasformare il visitatore, anche il meno accorto, in un piccolo archeologo.

All'inizio


Iniziative nel comune di Foligno