Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Venerdì 31 Luglio 2015
Italiano English
Gubbio

La Basilica di S. Ubaldo e la Corsa dei Ceri


Dalla piazzetta antistante il Duomo si inerpica la via S. Ubaldo per le pendici del Monte Ingino fino alla Basilica di S. Ubaldo, a 827 m di altitudine.

Affresco di Sant'Ubaldo Il santo vescovo Ubaldo fu sepolto nel 1194 nella antica Pieve di S. Gervasio, sulla quale fu riedificata nel 1514-25, per volere delle contesse Elisabetta e Eleonora della Rovere, questa basilica a cinque navate, dedicata da allora a S. Ubaldo, il cui corpo incorrotto è conservato in un urna in bronzo dorato e vetro sull’altare maggiore, riccamente istoriato. Nella navata di destra sono invece custoditi, durante tutto il resto dell’anno, i famosi Ceri, assunti a stemma della Regione Umbria e che in occasione della vigilia della morte di S. Ubaldo, il 15 maggio, vengono trasportati a spalla in una folle corsa da Piazza della Signoria fino alla Basilica di S. Ubaldo. Si tratta di tre macchine di legno intagliato, a forma di due prismi ottagonali sovrapposti, montati su una piattaforma munita di lunghe aste; in cima ad ognuna si trovano rispettivamente le statue di S. Ubaldo (patrono della Corporazione dei Muratori), di S. Giorgio (della Corporazione dei Commercianti ed Artigiani) e di S. Antonio (della Corporazione dei Contadini).

La Corsa dei Ceri La Corsa dei Ceri, manifestazione unica nel suo genere, coinvolge tutta la popolazione della città, residente o emigrata che sia, oltre ad attirare migliaia di spettatori. È impressionante, come si riesca a trasportare a spalla queste macchine pesantissime (circa 400 kg) e, grazie alla loro notevole altezza, di un equilibrio precario in una sfrenata corsa attraverso le viuzze medievali della città e su per la collina per un dislivello di 300 m, facendo dei cambi volanti dei ceraioli (trasportatori) impiegati.
Agli inizi di giugno la manifestazione viene ripetuta dai più giovani nella Festa dei Ceri Piccoli.
Oltre a ripercorrere la strada fatta dai ceraioli, la Basilica di S. Ubaldo si può anche raggiungere in automobile (da Porta Metauro in direzione Scheggia) oppure con la funivia (partenza nei pressi di Porta Romana).

All'inizio


Iniziative nel comune di Gubbio


News regionali per categoria

MUSICA
MOSTRE
CORSI
CONCORSI & PREMI
FOLKLORE
EVENTI
DANZA & BALLETTO
INCONTRI & CONFERENZE
CONVEGNI
RAGAZZI
RASSEGNE Prodotti Tipici
TEATRO
APPUNTAMENTI SPORTIVI
SVAGO & TEMPO LIBERO
LOCALI TRENDY
DOVE ANDIAMO A CENA
VIVERE LA NOTTE
CURIOSITA'
VIDEO
UMBRIA IN LIBRERIA



Gubbio


EUGUBINO AREA 

Provincia: Perugia
Comprensorio: Eugubino ()
comprensorio Eugubino

INFORMAZIONI 

DATI
Provincia: Perugia
Comprensorio: Eugubino
Altitudine: 500 m s.l.m.
Superficie: 525.08 kmq
Residenti: 32564 (01.01.07; Istat)
Nome abitanti: Eugubini
CAP 06024
Prefisso: 075

Frazioni: Bellugello, Belvedere, Biscina, Branca, Burano, Caicanbiucci, Camporeggiano, Carbonesca, Carpiano, Casa Morcia, Case Corso, Colpalombo, Corraduccio, Loreto Basso, Madonna della Cima, Mocaiana, Montanaldo, Monteleto, Montelviano, Padule, Pisciano, Ponte d’Assi, S. Bartolomeo, S. Benedetto Vecchio, S. Marco, S. Martino in Colle, S. Cristina, S. M. di Colonnata, Scritto, Semonte, Serra Brunamonti, Torre Calzolari, Via Macchia

Comune di Gubbio
Via XX Settembre, 1 Tel. 07592371 Fax 0759275378

Personaggi Illustri: S. Ubaldo (1080-1160); Oderisi da Gubbio (miniaturista, XIII sec.); Matteo di Giovannello, detto il Gattapone (architetto, XIV sec.); Guido Palmerucci (pittore, XIV sec.); Martino, Ottaviano e Tommaso Nelli (pittori, sec. XIV-XV); Bosone Raffaelli (scrittore, sec. XIII—XIV); Giorgio Andreoli detto Mastro Giorgio (ceramista, sec. XV-XVI); famiglia Maffei (intagliatori, sec. XVI); Giuseppe Mazzatinti (letterato, 1855-1905).