Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Mercoledì 7 Dicembre 2016
Italiano English
Nocera

Il Palio dei Quartieri


Nocera Umbra (Pg). Il Palio dei Quartieri trasforma la città con numerose iniziative che si svolgono nel cuore della cittadina durante la prima settimana di agosto. Il Palio divide il Comune in due Quartieri, il Borgo S. Martino (colori giallo-blu) ed il Quartiere Santa Croce (colori rosso-verde).
Il Borgo San Martino ambienta le proprie iniziative nel XV secolo mentre il Quartiere Santa Croce prende in esame il secolo XIX.
La manifestazione si apre ufficialmente il martedì sera con la presentazione del Palio, la lettura del Bando e lo scambio di doni tra i rappresentanti dei due Quartieri, mentre le sere successive si svolgono i cortei storici dei singoli Quartieri con la partecipazione di tutta la cittadinanza nelle vesti di figuranti.
Di particolare interesse sono i costumi, riprodotti fedelmente da modelli dell’epoca, i manufatti ed i più svariati attrezzi del periodo preso in considerazione.
Il Palio viene aggiudicato con i giochi che si svolgono nella giornata di domenica.
Nel pomeriggio si disputa la gara equestre che vede impegnati cinque contendenti per ogni Quartiere in una gara che premia sia la velocità dei cavalli che l’abilità dei cavalieri nell’infilare il “Roccio” (un anello di circa 30 cm di diametro posto a tre metri di altezza).
La sera si disputano le gare di corsa a piedi (dette della “Dama Infedele”) che consistono in una staffetta podistica lungo le vie della città e nella corsa della “Portantina”. Quest’ultima gara, particolarmente spettacolare, è unica nel suo genere e vede impegnati i contendenti dei due Quartieri in un percorso a piedi, tra le vie cittadine, in cui repentini cambi di pendenza giocano un ruolo fondamentale. Le tre frazioni della gara vengono corse per ogni Quartiere da quattro atleti che portano sulle spalle una pesante portantina su cui è seduto un loro “contradaiolo”.
Oltre ai giochi sportivi i Quartieri si danno battaglia per l’intera durata del Palio nel riprodurre momenti di vita quotidiana, di arti e mestieri, di attività proprie del secolo di riferimento e nella drammatizzazione di importanti fatti ed eventi storici.
Infine è la disfida in cucina: ogni Quartiere propone, nella propria Taverna, caratteristici e tipici piatti realizzati su antiche ricette con assegnazione di un premio speciale.

All'inizio


Iniziative nel comune di Nocera Umbra