Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Mercoledì 13 Dicembre 2017
Italiano English
Tuoro

Tuoro e la 2° Guerra Punica


Tuoro sul Trasimeno è passato alla storia poichè, nell'anfiteatro naturale che si estende tra Monte Gualandro e Montigeto, il 24 giugno del 217 a.C. si è consumata una tra le più clamorose disfatte dell'esercito romano.
Il condottiero cartaginese Annibale distrusse l'esercito romano del Console Caio Flaminio attaccandolo di sorpresa e stringedolo in una morsa mortale fra la sponda del Lago Trasimeno e le colline soprastanti.
Per ricordare questi eventi il Comune di Tuoro ha realizzato un'itinerario storico-archeologico che guida il visitatore attraverso "i luoghi della Battaglia".
A Tuoro è possibile visitare il Centro di Documentazione Permanente sulla Battaglia del Trasimeno: inaugurato nei primi mesi del 1996 accoglie una mostra permanente su Annibale e sulle varie teorie della Battaglia del Trasimeno (seconda guerra punica).
La visita al Centro è propedeutica ed integra il Percorso Storico-Archeologico della Battaglia.
Attraverso le soste nelle apposite aree attrezzate del percorso, è possibile individuare le zone in cui avvenne lo scontro e visitare gli "ustrina", le grosse fosse fatte costruire da Annibale per bruciare i cadaveri.

Il luogo della Battaglia
Lo scontro si svolse con tutta probabilità nella piana che va dalle colline di Montigeto al Montegualandro. I Romani, comandati dal Console Caio Flaminio, rimasero intrappolati tra il lago e le colline situate alle spalle di Tuoro, da dove piombarono di sorpresa le forze cartaginesi. Fu una strage senza prigionieri: vi perirono circa 15.000 uomini e lo stesso Caio Flaminio. Un percorso di 7 Km. dotato di tre stazioni didattiche, illustra le fasi salienti della fatidica battaglia. Nel territorio di Tuoro, appartenuto a Cortona etrusca, esisteva, nei pressi di Sanguineto, un tempio dedicato al dio Tec Sans. Nelle sue vicinanze fu probabilmente rinvenuto l'"Arringatore del Trasimeno" (oggi al Museo Archeologico Nazionale di Firenze), una delle più importanti sculture etrusche.


Per informazioni contattare l'Associazione Pro-Loco di Tuoro sul Trasimeno tel-fax (+39) 075.825.220.

All'inizio


Iniziative nel comune di Tuoro sul Trasimeno