Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Mercoledì 22 Novembre 2017
Italiano English
Todi

Il Messer della Fonte di Scarnabecco


La Fonte di Scarnabecco fu fatta costruire nel 1241 da Messer Scarnabecco, podestà di Todi. Serviva per far abbeverare i cavalli di chi in quel periodo combatteva per la difesa della città. E' costituita da 7 colonne con capitelli diversi, costituì per tutto il Medioevo il più importante punto di approvvigionamento idrico della città:”nullus possit nec debeat in dicta fonte Scarnabicci lavare nec aliquam suzurram facere”, raccomandano gli statuti.

Una costruzione romana del I secolo a.C.
Nella zona dove si trova la Fonte di Scarnabecco si possono trovare molte strutture di antica fattura, infatti vicino a Piazza del Mercato Vecchio, si trova Fonte Rua o Fonte Cesia, dal nome del vescovo Angelo Cesi che la costruì nel 1606: risistemata nel 1705 e ancora nel 1925 furono aggiunte le vasche laterali in cemento.
Nella Piazza si trova una meravigliosa costruzione romana databile alla fine del I secolo a.C., con un ben conservato prospetto architettonico in opera quadrata di blocchi di travertino, si trovano quattro Nicchioni (come indicati dalla toponomastica locale).

Si consiglia, per chi cerca ristoro, di soffermarsi al Ristorante Villa Luisa Via Cortesi 147 Todi tel. (+39) 0758.942.390, fax (+39) 0758.948.472.

All'inizio


Iniziative nel comune di Todi