Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Lunedì 25 Maggio 2015
Italiano English
Bevagna

A Capro per raggiungere un ‘ Lago Incantato’


A pochi chilometri da Bevagna c’è la località di Capro, posta a 216 metri s.l.m., che è ricordata sin dal 1078 in una carta del monastero di Sassovivo. Proprio nei pressi di questa zona, deviando per una strada campestre si giunge all’Aiso o Abisso (m. 196), un pittoresco laghetto del diametro di circa 25 metri dalle acque molto profonde (m. 13).
La Storia dell’Aiso o Abisso è particolare e conosciuta da quasi tutti i cittadini della zona e non solo, la strada per raggiungerlo è nascosta da quella principale e l’aria che si respira prima di arrivarci è davvero strana. Nascosto da una fila di pioppeti sembra quasi incantato e come tutti i posti incantati ha delle strane storie alle spalle. Infatti con l’Aiso è collegata una vecchia leggenda, nota fin dal ‘600, che racconta di un ricco e avaro contadino di nome Chiarò che volle trebbiare il giorno di S. Anna e che fu sommerso con tutta la sua casa nel luogo dove ora è il laghetto. La pia Moglie di Chiarò scampò con un bambino ma un rivo d’acqua la seguì e sommerse il figlio dell’empio contadino nel luogo ove ora c’è una piccola sorgente detta l’Aisillo.
Il Convento dell’Annunziata , un tempo Sant’Ansovino
Visitato il Lago Incantato, non possiamo non andare al Convento dell’Annunziata, posto a circa 600 metri da Capro su un’altura (m. 231). Anticamente era chiamato di S. Ansovino visto che qui vi si trovano alcune reliquie del Santo, insieme alla chiesa di Casenove di Foligno.
Fu fondato dai monaci di Sassovivo di Foligno e nel 1138 fu messo sotto la protezione della Santa Sede con Innocenzo II, ora è custodito dalle suore missionarie di Gesù Bambino. La chiesa ha una facciata semplice adorna di mensolette di cotto, preceduta da un portico di mattoni, la porta reca la data del 1495 ed è ornata di rose. All’interno si può venerare un Crocifisso del principio del ‘500, intorno al quale vi è un dipinto del Fantino sempre dello stesso periodo, oltre naturalmente ad altre opere del XVI e XVII secolo.

Per poter passare uno splendido week-end in queste zone si consiglia di pernottare in un panoramico Agriturismo Le Grazie voc. Madonna delle Grazie 298/c Bevagna tel. (+39) 0742.360.350.

All'inizio


Iniziative nel comune di Bevagna
Nessuna iniziativa segnalata - i soggetti interessati a far conoscere le iniziative che avranno luogo nell'ambito del territorio comunale sono invitati a darne comunicazione con congruo anticipo utilizzando l'email redazione@umbriaonline.com


News regionali per categoria

MUSICA
MOSTRE
CORSI
CONCORSI & PREMI
FOLKLORE
EVENTI
DANZA & BALLETTO
INCONTRI & CONFERENZE
CONVEGNI
RAGAZZI
RASSEGNE Prodotti Tipici
TEATRO
APPUNTAMENTI SPORTIVI
SVAGO & TEMPO LIBERO
LOCALI TRENDY
DOVE ANDIAMO A CENA
VIVERE LA NOTTE
CURIOSITA'
VIDEO
UMBRIA IN LIBRERIA



Bevagna


FOLIGNATE AREA 

Provincia: Perugia
Comprensorio: Folignate ()
comprensorio Folignate

INFORMAZIONI 

DATI
Provincia: Perugia
Comprensorio: Foligno
Altitudine: 210 m s.l.m.
Superficie: 51.6 kmq
Residenti: 5003 (01.01.07; Istat)
Nome abitanti: Bevanati
CAP 06031
Prefisso: 0742

Frazioni: Cantalupo, Castelbuono, Gaglioli, Limigiano, Torre del Colle

Comune di Bevagna
Via I° Maggio, 1 Tel. 0742360123 Fax 0742361647

Personaggi Illustri: Vincenzo (vescovo, IV sec.); Beato Giacomo Bianconi (XIV sec.); Andrea Camassei (pittore, inizi XVII sec.); Ascensidonio Spacca (pittore, XVI-XVII sec.); Francesco Torti (letterato, XVII-XIX sec.).