Informazioni turistiche su Narni, Umbria
Cosmetici Bio-Ecologici
Cosmetici Bio-Ecologici
Eco Abitazioni in vendita
Eco Abitazioni in vendita
Hotel e Resort in Assisi
Hotel e Resort in Assisi
Vendita immobili senza intermediari
Vendita immobili senza intermediari

Narni - Corsa all’Anello di Narni


La "Corsa all’Anello" di Narni nasce verso la prima metà del 1300 in onore del Santo Patrono Giovenale. Nel giorno in cui a Narni si riunivano le autorità, religiose e comunali, i rappresentanti dei Castelli sottoposti alla giurisdizione della città per celebrare la gloria del Santo Patrono, il Comune organizzava manifestazioni e gare varie esaltando così l’abilità dei giovani narnesi che dimostravano la loro preparazione nella difesa della città contro chiunque attentasse alla sua libertà.

Tre giorni prima della festa del patrono, il "Dominus Vicarius" faceva leggere il "Bando" con il quale si invitavano i giovani dei vari Terzieri cittadini a gareggiare e tutto il popolo a festeggiare in onore di San Giovenale.
Dopo aver reso omaggio nella Cattedrale alle spoglie del Santo, il popolo si radunava nella Piazza dei Priori, da dove partivano a turno ed in ordine d’importanza i Cavalieri dei Terzieri lanciandosi al galoppo verso l’anello cercando di infilarlo con la lancia.
L’anello era posto all’inizio della Via Maggiore (oggi Via Garibaldi) ed era tenuto ad una certa altezza dal suolo da due tenui cordicelle tirate tra gli opposti caseggiati.

Ricalcando la tradizione ormai consolidata nel tempo, tutti gli anni, nella seconda Domenica di Maggio, Narni rivive giornate dove, al folklore di una sfilata di costumi che non sfigurerebbero in una scena teatrale o in un film storico, si aggiunge il clima rovente di una tenzone equestre che non è seconda a nessun’altra rievocazione storica.

L’avvenimento coinvolge tutta la città, ancora oggi agglomerato medievale arroccato, saldamente e con tenacia ardita, su di un monte ricco di verde e di strapiombi dove l’occhio ha difficoltà a saziarsi in quanto offre la natura e la storia del luogo.

Per dieci giorni, tra manifestazioni varie e cortei, la gente si riunisce in locande o taverne quasi a prepararsi con l’animo e la mente all’apoteosi finale: una corsa veloce e misurata nella precisione che un gruppo di cavalieri arditi affronta, perché un Terziere alla fine debba prevalere sugli altri conquistando l’anello d’argento.



REGOLAMENTO DELLA GARA

La Gara, in origine si svolgeva nella Platea Maior, l'attuale Piazza del Priori. Consisteva nell'infilare con la lancia un anello sospeso ad una certa altezza e trattenuto da due fili. Nella moderna corsa all'anello i terzieri di Mezule (che comprende la parte alta della città, cioè l'abitato intorno alle chiese di S. Margherita e dei SS. Filippo e Giacomo. I colori del suo vessillo erano bianco e nero con una torre effigiata sulla zona bianca), Fraporta (che comprende la parte dell'abitato oltre la Porta Superior ora arco del Vescovo, e si estendeva verso la parte nord est forse fino alla porta inferior verso via Gattamelata. il suo vessillo e il suo scudo avevano i colori rosso blu con torre bianca in campo blu) e Santa Maria (che comprende la parte dell'abitato che si trova intorno alla chiesa di S. Maria Maggiore, l'antica Cattedrale della città (S. Domenico). i suoi colori erano l'arancione e il viola con effigiata la chiesa e il campanile in campo arancione) scendono in campo ciascuno con tre cavalli e rispettivi cavalieri. Questi si affrontano su di un circuito ellissoidale le cui misure sono le seguenti: lunghezza di ciascun rettilineo metri 57, larghezza della corsia metri 4; raggio di curvatura interna metri 20. Due cavalieri alla volta si affrontano partendo da due stalli (collocati al centro del campo) e, come in una gara di inseguimento, percorrono il tracciato per una volta e mezza. E' concesso, ai cavalieri che si apprestano alla partenza, l'aiuto di due palafrenieri, ai quali è fatto assoluto divieto di incitare il cavallo. Tale infrazione sarà penalizzata con 15 punti. Al centro dei due rettilinei sono posti i due porta anelli, dai quali i cavalieri devono infilare con una lancia della lunghezza di metri 2,80, un anello del diametro di cm. 8.

Naturalmente vince chi arrivando primo al terzo anello, tramite un congegno elettrico fa cadere l'anello dell'altro cavaliere. Per decretare uno dei tre Terzieri saranno necessarie tre tornate; al termine della gara i tre cavalieri vincitori di ciascun gruppo di tornate, disputeranno un ulteriore gara per aggiudicarsi Miglior Cavaliere in campo. Il percorso è delimitato da bandiere disposte lungo tutto il tacciato. L'abbattimento di una di esse comporta cinque punti di penalità se colpita all'esterno e quindici se all'interno. L'uscita di pista del cavallone comporta l'eliminazione, come anche la perdita della lancia e la separazione tra cavallo e cavaliere per caduta. Il terziere vincitore riceverà l'anello d'argento che custodirà per un anno. Per dirimere qualsiasi controversia e per la proclamazione dei risultati un apposito giudice unico regolare la Corsa: esso è inappellabile.

La vittoria nella Corsa all'Anello dà diritto al Terziere vincitore di aprire il Corteo che torna nelle sedi ed anche quello Storico dell'anno successivo



I Gruppi folkloristici

Gli Arcieri di Mezule: l’uso dell’arco, una delle armi più efficienti dell’antichità, necessitava di una vera e propria arte guerresca che oggi si è tramutata in uno sport largamente praticato. Partendo da questa valutazioni e dall’alto valore rievocativo dell’arco, il Terziere Mezule ha dato vita al Gruppo Arcieri Gattamelata di Narni. Un gruppo nato nel 1992 e che ha già collezionato varie uscite nel centro Italia. Il gruppo si dedica ad iniziative rievocative, riproducendo momenti dalle suggestive atmosfere medievali incentrate sull’uso dell’arco antico, in un contesto coreografico caratterizzato dalla presenza di musici, notabili e teatranti in costume medievale.

Gruppo di Scherma storica Milites Narnia

Gruppo di Ballo La Carola

Gruppo di Ballo Il Corteggio

Gli Sbandieratori di Narni (in attesa di ricostituzione)

Gruppo Danza Ensemble Kalenda Maja

Giullari Gatteschi

I Trovatori di Santa Maria



Dicembre 2005 - Designato il "Consiglio di Credenza" - Il nuovo Direttivo dell'Ente Corsa all'Anello

Nel corso di una cerimonia in costume svolta presso il suggestivo ambiente della Cattedrale, il “Consiglio Maggiore” della Corsa all’Anello di Narni ha designato i nuovi Priori dei terzieri cittadini di Mèzule, Fraporta e Santa Maria e i rappresentanti del “Consiglio di Credenza” (che coincide con il direttivo dell’Ente Corsa all’Anello), che, come ogni anno, organizza e promuove le manifestazioni della Festa in onore del Patrono San Giovenale.

La cerimonia (preceduta e seguita da un Corteo Storico in costume medievale) si è svolta secondo gli antichi riti dettati dagli Statuti Comunali del 1371: i 60 rappresentanti del “Consiglio Maggiore” (20 per ogni terziere) hanno espresso il loro voto introducendo in una borsa di seta delle palline (“palluctae”) di cera contenenti le carte (“brevicula”) ove erano indicati i nomi dei 6 signori (Capo Priore e Priore) chiamati a ricoprire le più alte cariche in seno ai terzieri.

Il “Consiglio di Credenza” è stato nominato con un diverso meccanismo: il Podestà (la carica è attribuita di diritto al sindaco di Narni) ha proposto ai Consiglieri una rosa di nomi da eleggere; i 60 membri del Consiglio Maggiore hanno votato apponendo in un’urna di legno una fava di color scuro, in caso di voto negativo, o di colore chiaro, nel caso di voto favorevole.

Per quanto concerne la prima votazione relativa ai terzieri l’esito è stato il seguente: · Mezùle: “Capo Priore” è stato eletto Marco De Arcangelis, mentre la carica di vice (il “Priore”) è stata assegnata a Marco Dolci; · Fraporta: “Capo Priore” è Umbro Di Loreto; “Priore”: Federico Montesi; · Santa Maria: “Capo Priore” è stato eletto Marco Matticari; “Capo Priore” sarà invece Marco Fucina.

Gli eletti del “Consiglio di Credenza” (che rimarrà in carica per il triennio 2006/2008), sono i seguenti: Franco Cipiccia (“lo Cancelliere Domino”, ovvero il Segretario dell’Ente Corsa all’Anello), Carlo Capotosti (“Giudice Collaterale”, responsabile delle Pubbliche Relazioni dell’Ente), Sergio Pei, Giorgio Lucci, Marco Franceschini, Guido Bussetti, Marco Carlini, Roberto Pileri e Mauro Pulcinella.

Il nuovo organismo avrà già da oggi e per i 3 anni successivi pieni poteri sull’organizzazione e la gestione della “Corsa all’Anello”. Per quanto riguarda l’edizione ventura, quella del 2006, è già stato fissato il periodo di svolgimento (dal 27 aprile al 15 maggio prossimi), mentre il programma ufficiale sarà definito già nel mese di gennaio 2006.

Particolarmente impegnativo si prefigura il lavoro del “Consiglio” per il 2008, anno in cui si celebrerà il quarantennale della ripresa moderna della Corsa all’Anello, e per il quale è già stata annunciata l’intenzione di dar vita ad una manifestazione ancor più ricca di eventi e appuntamenti.

Albo d'Oro della Corsa all'Anello

Mezule 
11 anelli d'argento

Fraporta 
8 anelli d'argento

Santa Maria 
17 anelli d'argento 

Dettaglio

Primo

Secondo

Terzo

1969 Mezule Fraporta Santa Maria
1970 Fraporta Santa Maria Mezule
1971 Santa Maria Fraporta Mezule
1972 Fraporta Santa Maria Mezule
1973 Santa Maria Mezule Fraporta
1974 Fraporta Mezule Santa Maria
1975 Santa Maria Mezule Fraporta
1976 Santa Maria Mezule Fraporta
1977 Fraporta Mezule Santa Maria
1978 Santa Maria Mezule Fraporta
1979 Santa Maria Mezule Fraporta
1980 Mezule Fraporta Santa Maria
1981 Santa Maria Mezule Fraporta
1982 Mezule Santa Maria Fraporta
1983 Santa Maria Fraporta Mezule
1984 Santa Maria Fraporta Mezule
1985 Mezule Fraporta Santa Maria
1986 Mezule Fraporta Santa Maria
1987 Mezule Fraporta Santa Maria
1988 Fraporta Mezule Santa Maria
1989 Fraporta Santa Maria Mezule
1990 Mezule Fraporta Santa Maria
1991 Fraporta Santa Maria Mezule
1992 Mezule Santa Maria Fraporta
1993 Santa Maria Fraporta Mezule
1994 Mezule Santa Maria Fraporta
1995

NON DISPUTATA

1996 Santa Maria Fraporta Mezule
1997 Santa Maria Fraporta Mezule
1998 Mezule Santa Maria Fraporta
1999 Santa Maria Fraporta Mezule
2000 Santa Maria Mezule Fraporta
2001 Mezule Santa Maria Fraporta
2002 Santa Maria Mezule Fraporta
2003 Santa Maria Mezule Fraporta
2004 Fraporta Mezule Santa Maria
2005 Santa Maria Mezule Fraporta
[Informazioni diffuse dal Comune di Narni http://www.comune.narni.tr.it/]

© Copyright 2001-2017

SCG Business Consulting S.a.s. di Giacomelli E. & C. - Internet Advertising Division - © 2001-2017 Tutti i diritti riservati - P.IVA 01675690562