Informazioni turistiche su Preci, Umbria
Cosmetici Bio-Ecologici
Cosmetici Bio-Ecologici
Eco Abitazioni in vendita
Eco Abitazioni in vendita
Ospitalità di lusso dal 1922
Ospitalità di lusso dal 1922
Immobili in classe A
Immobili in classe A

Preci - Visita del Centro Storico e dintorni

Al bivio di Ponte Chiusita si lascia la Valnerina per inoltrarsi nella dolce Val Castoriana, della quale Preci è il centro principale.

Veduta di Preci Il Castello in pendio risale al XIII secolo; il suo tessuto medievale è stato diffusamente rinnovato nel XVI secolo con molti palazzi gentilizi, dopo la pacificazione con Norcia nel 1550 ed in seguito alla fama acquistata nel mondo da ventisette famiglie di medici oculisti e chirurghi specializzati nell’estrazione dei calcoli, che operavano a domicilio dei pazienti, come a Londra nel 1580, la regina Elisabetta. Professionisti nei maggiori ospedali, pubblicarono opere di chirurgia e di medicina oculistica, che ebbero larga diffusione nel XVI secolo.

Campanile di Santa Maria

Al centro del paese si erge la Chiesa di S. Maria con un bel portale del XIV sec. e, all’interno, un grande armadio reliquario dipinto dagli Angelucci da Mevale (1545) e un fonte battesimale ligneo intagliato e dorato (1521).

A fianco della chiesa si trova le sede dell’antica Comunanza agraria e Società operaia di Preci. Queste istituzioni di origine medievale che regolavano l’uso della proprietà collettiva dei terreni, sono diffuse in tutta la dorsale appenninica, anche se oggi si limitano per lo più a distribuire i diritti di taglio di bosco e di sfruttamento delle tartufaie.

Che la zona della Val Castoriana fosse un’area di antichi insediamenti lo testimonia l’interessante Cippo di Saccovescio, un’ara databile al I sec. a. C.

Abbazia di S. Eutizio - <a href=© William P. Thayer 2000"> Risalendo il torrente Campiano, si giunge ad uno dei monumenti più rilevanti della Valnerina, l’Abbazia di S. Eutizio. Secondo la tradizione fu fondata verso la fine del V secolo dal monaco siriano Eutizio, successore di Spes nella guida spirituale dei tanti cenobi che avevano trasformato la Val Castoriana in una Laura eremitica.

Intorno all'anno mille diventò uno dei più importanti centri religiosi, politici, economici e culturali del centro Italia, con a capo di un vasto territorio con oltre 100 chiese e castelli, la “Congregazione Eutiziana”. Vi si formò una rinomata farmacia, una scuola miniaturistica e una ricca biblioteca.

il Municipio di Preci La costruzione dell’attuale chiesa, iniziata nel 1190 e terminata nel 1236 da Maestro Pietro, coincide con la perdita di importanza politica dovuta all’emergere del potere comunale e di quello vescovile, tanto che già nel 1259 fu costretta a cedere i suoi territori al comune di Norcia. La chiesa romanica sorge su una primitiva chiesa altomedievale, costruita dopo la riforma benedettina. Sulla facciata, sopra al portale graduato, un ricco rosone, circondato dai simboli degli Evangelisti, all’interno di un quadrato. Sotto al presbiterio, notevolmente sopraelevato, si trova una cripta a due navate. Nel presbiterio, il sepolcro di S. Eutizio (1514) viene attribuito a Rocco di Tommaso da Vicenza. L’abside poligonale, aggiunta nel XIV sec., è decorata all’esterno da finti archetti; al suo interno si trova un coro intagliato e intarsiato da Antonio Seneca (1519).

un vicolo Proseguendo verso Norcia, si raggiunge Campi Vecchio, splendido esempio di castello in pendio medievale (Chiesa di S. Andrea del XIII secolo, con uno scenografico portico pensile del XVI sec., e la Chiesa della Madonna della Piazza, con affreschi di Antonio Sparapane),

e Campi Basso, sorta sull’antico insediamento romano di Cample. Qui si trova la Chiesa di S. Salvatore (già Pieve di S. Maria). L’edificio si compone di due distinti corpi di fabbrica (relativamente del XIV e del XV secolo), che formano all’interno le due navate accoppiate. Sono interessanti i cicli di affreschi di Giovanni e Antonio Sparapane (1464) e gli affreschi della chiesa più antica, una “Crocifissione” e le “Storie di Cristo al Limbo” di Nicola da Siena (XV sec.).

© Copyright 2001-2017

SCG Business Consulting S.a.s. di Giacomelli E. & C. - Internet Advertising Division - © 2001-2017 Tutti i diritti riservati - P.IVA 01675690562