Informazioni turistiche su Fratta Todina, Umbria
Cosmetici Bio-Ecologici
Cosmetici Bio-Ecologici
Eco Abitazioni in vendita
Eco Abitazioni in vendita
Hotel e Resort in Assisi
Hotel e Resort in Assisi
Immobili in classe A
Immobili in classe A

Fratta Todina - Visita del Centro Storico

Fratta Todina:  abitato Di origine medioevale, a riprova delle sue vicissitudini nella storia, cambiò nome diverse volte: Fratta del Vescovo di Todi, Fratta di Marsciano e infine Fratta Todina.

Contesa tra Todi e Perugia, venne da questa presa, anche se in seguito divenne libero comune. Nel 1416 Braccio Fortebraccio ingrandì il castello per utilizzarlo per le sue truppe. Dal 1452 fu sotto il dominio di Todi.

Fratta conserva ancora una parte delle sue mura castellane. Da segnalare il Palazzetto Vescovile del 1600, la Fontana Vescovile, restaurata dal Cardinale Ludovico Gualtiero e la Torre Civica.

La Casa Parrocchiale del 1700 è stata costruita sui resti di un’abside di una chiesa romanica. Da visitare il Convento Francescano della Spineta.

© Copyright 2001-2017

SCG Business Consulting S.a.s. di Giacomelli E. & C. - Internet Advertising Division - © 2001-2017 Tutti i diritti riservati - P.IVA 01675690562