Informazioni turistiche su Paciano, Umbria

Paciano - Visita del Centro Storico e dintorni

Veduta di Paciano
Il borgo di Paciano, fondato nel '300 come castello feudale, conserva tuttora la cinta delle mura con le porte ed i torrioni intatta. Il paese, premiato dall’Unione Europea come -Villaggio Ideale-, conserva le caratteristiche del paese-castello medievale.

Rinomato per la sua produzione di olio d’oliva di qualità, sorge su uno sperone del Monte Petrarvella, contornato da oliveti e affacciato sul Lago di Trasimeno e la piana di Castiglione del Lago.

Alle sue spalle, una strada bianca si inerpica per 3 km fino alla cima del Monte Pausillo, una ex riserva di caccia con un bel bosco di querce e di castagni, che avrebbe dovuto essere in passato elevato a parco naturale, proposta rimasta senza seguito.

Gonfalone della Madonna della Misericordia
All’interno del borgo medievale, spiccano, nella chiesa di S. Giuseppe, il Gonfalone della Madonna della Misericordia, a ricordo delle pestilenze di quel periodo (~ 1480), della bottega del Bonfigli, e, nella Confraternita del SS. Sacramento, una parete di fondo affrescata con una “Crocefissione” (1407) di Francesco di Castel della Pieve (ora Città della Pieve), presunto maestro del Perugino.

Inoltre vi si trova una pregevole raccolta d’arte sacra.

Da Porta Rastrella, incorniciata dai Palazzi Buitoni e Baldeschi (del XVII secolo), si raggiunge il piccolo Santuario della Madonna della Stella (1572-1579) con affreschi di Scilla Pecennini e, nella sagrestia, un ciclo di affreschi popolari (1590-1620) della storia del santuario.

Torre d' Orlando
La Torre d’Orlando, lungo la strada del Ceraseto che conduce a Panicale, è quel che resta del vecchio castello di Paciano Vecchia, distrutto nel 1250.

© Copyright 2001-2017 by Umbriaonline.com




SCG Business Consulting S.a.s. di Giacomelli E. & C. - Internet Advertising Division - © 2001-2017 All Rights Reserved - P.IVA 01675690562